Il fotografo economico, un personaggio mitologico!

Il fotografo economico

 

“Salve, la contatto per conoscere i prezzi”

E ci sta. E’ normale in questo periodo storico prestare attenzione al risparmio.

Il risparmio, quello vero, lo vedi però quando stai per acquistare un paio di scarpe e trovi lo stesso numero, lo stesso colore, la stessa marca, ad un prezzo inferiore.

Questo è risparmio. Lo faccio anche io, propio come te.

In fotografia purtroppo non si può parlare di risparmio, e ti spiego perchè.

Se io e te attraversiamo lo stesso ponte per scattare una foto al panorama, io ci passo verso le 9 e tu verso le 18, con grande probabilità, la tua foto sarà migliore della mia, e chi avrà acquistato la mia foto, più brutta, con i bianchi bruciati e quindi ad un prezzo inferiore, non avrà risparmiato, avrà semplicemente scelto la più economica. Poco importa se non sarà esposta o se non sarà legata ad un momento particolare, tanto l’hai pagata quasi niente.

Ma non dirmi che hai risparmiato.

Non vi saranno mai due foto uguali e per questo semplice motivo, non si potrà mai parlare di risparmio.

La domanda che dovresti farti è “Quanto valgono le foto che ammiro”.

Prova a darti una risposta.

Ti aspetto.

Niente, non ci riesci vero? E’ ovvio, non si può quantificare il valore di una foto, perchè è come cercare di assegnare un valore ad un sorriso di tuo padre, una lacrima di tua madre, un abbraccio con tuo fratello. Non ci riesci.

Per cui, la prossima volta che mi scrivi, parlami di me, di cosa ti piace e di cosa no, e poi potrai anche puntualizzare che hai trovato che Gennarino Photographer ti vende lo stesso (sull’aggettivo stesso ci sarebbe da scrivere un poema) servizio completo a 1.200 €.

In quel caso, avrò il diritto di raccontarti una breve storiella: il video va da 500 a 800 €, un album di 45 pagine fotografiche costa dai 400 ai 600 €, albumetti per i genitori, giornate lavorative agli operatori, spostamenti, iva, tasse e gestione ordinaria dello studio (incide per il 60% delle uscite).

Ma sei sicura che il buon Genny ti offre quel servizio a 1.200 €? No, perchè non mi trovo.

Ritento.

  • Video ripreso dal ragazzo che nel tempo libero si dedica a fare lo youtuber: 100 €;
  • Album di finta pelle acquistato presso Shenzen Import-Export: 200 € (compreso di stampe);
  • Album dei genitori presso emporio di cui sopra: 50 € (stampantina a sublimazione);
  • Compenso del ragazzo del bar, che approfittando del giorno di chiusura e del pranzo gratis, mantiene la borsa: il pranzo offerto da te;
  • Iva e tasse e spese gestione negozio: qua potrebbe aiutarmi la Guardia di Finanza, chiedero’ a loro.

Ora si che tutto torna.

E ho evitato di assegnare un valore all’abilità fotografica, all’esperienza lavorativa, alla competenza, perchè sono sicuro che il buon Gennaro ne abbia da vendere…

Come pure, ho omesso di far riferimento al tipo di garanzia che il nostro “photographer” sia in grado di offrire, qualora avessi bisogno di avvalertene. Gennarino ce l’ha. O no?

Come pure avrà uno studio fisico, vero? Ed è inutile che io ti chieda se ti abbia mostrato i suoi lavori presso il suo negozio. Ma si, certo.

Non paragonare mai due fotografi, non sono dei commessi nè tantomeno dei rivenditori.

Innamorati delle loro foto, accertati che si rivolgano a laboratori professionali qualificati, a video maker che prima di essere professionisti siano artisti. Verifica che il fotografo che hai scelto abbia un indirizzo fisico oltre a quello in rete, che utilizzi attrezzatura professionale attuale, anzi chiedigli di fartela mostrare, perchè chi lo fa per passione è innamorato dei suoi strumenti.

E se non hai il coraggio di rivolgere tutte queste domande, aspetta che risponda da solo a tutti i tuoi quesiti.

Ma una però gliela devi fare, è quella fatidica:

  • “Ma verrai tu al mio matrimonio?”
  • “Eh, veramente ne ho altri 4 quel giorno, quindi verrà uno dei miei ragazzi (?)”

Detto tra me e te magari ti va anche bene, perchè il ragazzo del bar di prima, ci mette più voglia ma il giorno del tuo matrimonio è unico, non stai mica prenotando una messa in piega dal parrucchiere?

Il nome di Gennarino è di pura fantasia. Non me ne vogliano coloro i quali portano questo nome e svolgono questa arte.